Picdeer logo Browse Instagram content with Picdeer

#leggere

Posts tagged as #leggere on Instagram

1.028.539 Posts

Una serie di piccoli libri dalle illustrazioni adorabili e dagli inserti in peluche per stuzzicare la curiosità dei bambini. 🐰"Sono queste le mie orecchie?", in libreria 🐻 bit.ly/SonoQuesteLeMieOrecchie . . #deaplaneta #leggereèlanostrapassione #book #bookstagram #books #bookworm #reading #read #booklover #instabook #instalibri #bibliophile #bookstagrammer #leggerefabene #leggerepersempre #libriperbambini #leggere #libriperlinfanzia #libripercrescere #libripertutti #kidsbook #crescere #orecchie #animaletti
Vincenzo Galati ritorna con una commedia poliziesca saporita, avvincente e delittuosamente spassosa: "Beata Gioventù". Una brigata di stravaganti nonnetti, le difficoltà della vita e un’indagine da portare a termine. I loro metodi sono inusuali, forse bizzarri e poco ortodossi ma sono molto, molto efficaci! 📝 @laltroveufficiostampa 📜📜📜 PER LEGGERE L'ARTICOLO ⤵️ https://www.differentmagazine.it/vincenzo-galati-ritorna-con-una-commedia-poliziesca-saporita-avvincente-e-delittuosamente-spassosa-beata-gioventu/ 🔹 🔸 #beatagioventù #furto #genova #giallo #indagine #lettore #omicidio #siena #storia #vincenzogalati #letteratura #lettura #leggere #leggo #libri #scrittura #scrivere #scrivo #scrittori #book #bookstagram #bookphotography #bookpublishing #bookblog #bookblogger #library #librarylife #librarylove #writer #writerslife
Il luogo dei sogni, senza tempo e astratto ma al tempo stesso reale, irraggiungibile per i corpi, ma non per le loro ombre. Un luogo che non c'è, in cui poter stare bene. --- #poetunity #senryu #isolachenonce #ombra #peterpan #versi #ioscrivo #feltrinelli #scriveresempre #frasi #leggere #instapoesia #parole #poesiadistrada #aforismi
I vincitori del concorso #ilmioesordio che vedranno le luci della libreria il 30 maggio. La biblioteca del diavolo di Alessandro Troisi è uno storico, mentre Il mistero del collegio abbandonato di Massimo Binarelli  è un giallo, @newtoncomptoneditori. 💻 Info e dettagli sul@blog. —— #libri #pubblicazioni #ebook #leggerefabene #leggeremania #booklovers #leggere #letture #booknow #booklover #leggerechepassione #leggeresempre #bookaddicted #bookaddict #bookish #bookaholic #booknerd #bookworm #bookstagram #igreaders #bookaddiction #bookblogger #booklove #peccatidipenna #leggereesempreunabuonaidea
PARTE 2 Era 10x10 quella stanza, era stretta che poi c’era anche la lavatrice al altro destro (so che poco importa ma volevo dirlo solo per far capire quanto io ricordi tutto e quanto io sia un genio). All’improvviso mi strinse e disse “adesso ci divertiremo”, iniziai a piangere e ad urlare, stavo iniziando ad aver paura, mi ricordo solo che all’improvviso mi ritrovai per terra spogliata con lui dietro che mi stringeva forte ed io urlavo: “mamma ti prego, vieni” lo ripetei così tante volte che smisi di dirlo perché alla fine mia madre non arrivò. Non so perché successe quell’episodio, per tanto tempo pensavo che la mia malattia fosse causata da quel trauma e allora quando la gente mi chiedeva “ma perché tremi?” mica potevo dirgli “ah, no sai, il mio vicino di casa mi ha portata in uno stanzino a soli quattro anni poi il resto lascio a te l’immaginazione”. Per tanti anni mi sono data la colpa di quel terribile episodio e per tanti anni mi sono odiata ma adesso ho capito il senso della frase “siate come dei piccoli fanciulli” perché di cattiveria i bambini non ne hanno, rompono solo il cazzo quando piangono, quando vogliono qualcosa, insomma, rompono un po’ il cazzo in generale ma comunque sono pur sempre ingenui. Oggi vi racconto una sola parte della mia vita, forse la più dolorosa e che non potrà mai essere cancellata.
35 anni dopo l’uscita dal tempio maledetto. “Indiana era il nome del mio cane”. 📚⌛️🌈🎲🎧✍🏻👨🏻‍💻🥃 #tennis #labrador #cane . . . . . #fotografia #arte #biblioteca #leggere #libri #romanzo #internet #librichepassione #libridaleggere #libro #bibliophile #arte #cultura #natura #leggerechepassione #leggeresempre #libreria
"Un bambino che legge è un bambino che va lontano senza che nessuno lo prenda per mano..." Ma leggendo in compagnia Non ma manca l'allegria! ❤️ #asilonido #nido #asiliroma #roma #torvergata #asilotorvergata #bambinialnido #bambini #bambinifantastici #bambinichecrescono #bambinifelici #lettura #leggere #leggeresempre #leggereinsieme #pensare #immaginare #libridaleggere #bimbicheleggono #adultichepensano #outdooreducation #meravigliamoci
[...] so chi ero quando mi sono alzata stamattina, ma credo di esser cambiata molte volte da allora. . Alice nel paese delle meraviglie - Lewis Carroll . . . . . #libri #leggere #letteraturainglese #libridaleggere #classici #instalibri #frasi #citazioni #instabook #romanzo #bookstagram #book #reading #booklover #alicenelpaesedellemeraviglie #lewiscarroll #aliceinwonderland
Se gettata in mare, una bottiglia di plastica ci mette 1000 anni a smaltirsi. Il futuro di mari e oceani passa anche dalla prevenzione e dalle buone abitudini di ciascuno. Cosa fare e cosa non fare? Provate a seguire i consigli di #cambiamondo: tutti possiamo diventare una risorsa per il nostro meraviglioso pianeta! 🌊💛🌊 - - #gribaudo #libri #illustrazioni #fridayforfuture #fridaysforfuture #earth #terra #pianeta #mare #oceano #plastica #inquinamento #ambiente #esperimenti #consigli #consiglidilettura #lettura #leggere #libridaleggere #bookgram #bookoftheday #childrensbook #childrensbookillustration
A grande richiesta sono arrivate le novità dei libri Sassi.. libri fantastici con grafiche accattivanti e tattili.. Ti raccontano nuove storie per catapultati in magnifiche avventure.. corri a scoprirli! #sassijunior #sassiscience #libridaleggere #prontiperleferie #leggere #leggerechepassione #unbuonlibrounottimoamico #libriintagliati #nuovestorie #passaincartoleria
“Consigli ad un giovane poeta”— 6) “Friedrich Hölderlin” di Wilhelm Waiblinger— “Questo Hölderlin mi inquieta. Dio, Dio! Questi pensieri, questo spirito ardito, eccelso, puro e quest’uomo folle! — Rimango attonito.” Dai diari di Waiblinger—  Hölderlin è oggi giustamente considerato uno dei più grandi poeti in lingua tedesca, ma durante la sua folle vita non furono in tanti a capire l’immensità delle sue opere.— Uno dei pochi fu Waiblinger, affascinato dalla figura del poeta e suo assiduo frequentatore. (In questo ricorda un po’ Eckermann). Grazie a tali frequentazioni oggi è disponibile questa bellissima biografia sul poeta tedesco, uno scrittore ostico ma “pieno di significati”.— •Friedrich Hölderlin fu un poeta tedesco; considerato uno dei capisaldi della letteratura moderna. •Wilhelm Waiblinger è stato un poeta tedesco.— #letteratura #leggere #libro #libri #ticonsigliounlibro #book #bookblog #librodelgiorno #rivistamatrioska #libridaleggere #instalibri #adelphi
tratto dal libro "Vichinghi: tra storia e leggenda"  Il 25 dicembre è un giorno speciale per tante religioni, mitologia norrena inclusa. Sapevate, per esempio, che esistono diverse similitudini tra Babbo Natale e Odino? Durante la festività germanica di Yule, per cominciare, era il dio Odino a guidare una grande spedizione di caccia attraverso il cielo. Due libri dall’Islanda, rispettivamente l’Edda poetica e l’Edda in prosa, descrivono Odino e il suo cavallo a otto zampe, Sleipnir, che sarebbe stato in grado di saltare grandi distanze. Il paragone con la renna più amata dai bambini (e dalla Disney) è evidente. Odino viene poi designato con molti nomi nella poesia scaldica; alcuni di questi descrivono il suo aspetto o le sue funzioni, quali Síðgrani, Síðskeggr e Langbarðr (‘lunga barba’) e Jólnir (‘La figura di Yule’). Secondo Phyllis Siefker, autore di Babbo Natale: l’ultimo degli uomini selvaggi, i bambini usavano disporre i loro stivali pieni di zucchero, carote o paglia vicino al camino per sfamare il cavallo volante di Odino, Sleipnir. Il dio avrebbe quindi premiato i premurosi bambini sostituendo il cibo di Sleipnir con doni o caramelle. Questa pratica sopravvisse in Germania, Belgio e Paesi Bassi dopo l’adozione del cristianesimo e divenne associata a San Nicola attraverso l’usanza di appendere le calze sopra il camino. Usanza poi diffusasi in tutto il mondo per via della globalizzazione e del mercato capitalista. Il sincretismo delle religioni è molto affascinante, e l’abilità del cristianesimo di modellarsi a seconda dell’uomo e dell’epoca che attraversa è da sempre uno dei suoi punti di forza.  #babbonatale #odino #natale #yule #sleipnir #edda #miti #leggende #religione #mitologianorrena #mitologia #sannicola #tradizione #usiecostumi #folklore #libri #leggere #storia #ebook #libridistoria #storiamedievale #medioevo #europa #scandinavia #vichinghi
Hedy, all’anagrafe Hedwig, è un’ebrea d’Austria di una bellezza ipnotizzante. Nata nel 1914, comincia giovanissima a recitare, si sposa (sempre giovanissima) con un ricco armatore, ma è infelice e intanto sull’Austria di quegli anni comincia ad allungarsi l’ombra spaventosa di Hitler. Hedy scappa di casa e riesce a imbarcarsi per gli Stati Uniti sulla stessa nave su cui viaggia Louis B. Mayer, il celebre produttore cinematografico statunitense. Viene ingaggiata (quando ci vuole fortuna eh?!). Nei decenni successivi Hedy recita senza sosta, diventa una star e il suo volto ispira, si dice, sia quello di Biancaneve sia quello di Catwoman. Ma questa è solo la prima vita di Hedy. La seconda scorre in modo perfettamente parallelo. Oltre al suo aspetto angelico, Hedy ha un talento scientifico fuori dal comune. Mentre da ragazzina posava in Austria per film di dubbio gusto, tornata a casa si metteva al suo “tavolo delle invenzioni”; quando negli Stati Uniti sposava il suo secondo marito, un aviatore, gli chiedeva una squadra di tecnici con la quale mettere a punto l’aerodinamicità delle ali degli aerei così come li vediamo oggi. E non si può credere alla quantità di applicazioni della sua invenzione più importante, il cosiddetto frequency hopping, un avanzamento tecnologico che contribuì in modo decisivo alla sconfitta dei nazisti e che oggi è alla base di tutte le tecnologie di comunicazione senza fili che usiamo quotidianamente, dal wi-fi al Gps. Hedy viene ricordata per il suo fascino mozzafiato ma d’ora in poi, ogni volta che accenderemo un computer, sarà impossibile non dedicarle un pensiero. @rbaitalia . #libri #bookstagrammer #libridaleggere #libro #bookstagram #storia #history #hedylamarr #libribelli #lettura #leggere #cinema #film #donne #hollywood
“Una notte feci un sogno che non facevo più da tempo [...] Mi trovavo in un luogo piacevole, il suolo morbido, sabbioso. Mi compariva un cavaliere, vestito di tweed e seta, con un delizioso profumo di Vetiver”. 📚 Tratto da “ Le parole per dirlo, di Marie Cardinal” 📍Bompiani Ed.  #labottegadellopsicologo #psicoanalisi #libridaleggere  #psicologiacontemporanea  #leggere #foodformind #dottrobertbrumarescu #reading #followforfollowback #picoftheday
Martinsicuro. “Scrivere è un’esigenza, una necessità ed un modo per interagire con gli altri. La poesia è la forma d’arte che più mi rappresenta in quanto è un modo per comunicare senza forzature e in maniera naturale”. Con queste parole, Giusy Valori ci introduce nel suo mondo poetico raccolto nella pubblicazione “Il mio Canzoniere” . Presentata a Martinsicuro da Vilalba Cistola dell’ associazione Martinbook, la pubblicazione raccoglie 26 poesie di alta intensità emotiva che verranno tradotte in spagnolo, in un progetto di presentazione a Madrid, un sogno che la poetessa coltiva da tempo. In merito ai progetti futuri, infatti, l’autrice precisa : “Sto facendo tradurre ” Il mio Canzoniere” dalla poetessa e traduttrice cubana Yuleisy Cruz Lezcano, con l’intento che una casa editrice spagnola possa credere in questo mio progetto: pubblicare le mie poesie a Madrid, in Spagna è un sogno che coltivo da anni. Yuleisy ha ottenuto premi e riconoscimenti dalla critica per le sue numerose pubblicazioni” . “La poesia non s’insegna- Continua l’autrice- Ce l’hai dentro. Bisogna solo saperla ascoltare. Nei miei componimenti parlo principalmente della passione, la passione per l’arte: da qui il mio interesse per Rodin, un uomo e un artista che, dopo vari fallimenti, è riuscito a concquistarsi la stima della gente.” Secondo il critico Massimo Pasqualone che ne ha curato la prefazione, “la poesia di Giusy Valori attinge dal serbatoio delle emozioni ed usa parole che vengono dall’anima”. La copertina della pubblicazione presenta un dipinto di Carlo Gentili dove campeggia nella parte superiore un volto maschile: “rappresenta il Petrarca incoronato d’alloro ed allo stesso tempo richiama la bellezza di Apollo, dio della poesia”  Nel corso della serata di presentazione, le letture sono state di Sara Palladini e Alessandra Bucci, gli interventi musicali del trio Cistola. (composto da Giacinto Cistola alla chitarra, Dario Di
La protesta della natura contro l’inquinamento, rappresentata dalla chiocciola, contro l’uomo e la creazione di materiali altamente inquinanti, rappresentati dal palloncino.🐌🎈 . . #igbook #libridaleggere #letteratura #lettureestive #leggere #librichepassione #instalibri #letture #lettori #bookstagram #libriconsigliati ##reading #pagine #frasilibri #passionelibri #booknerds #readmore #readingislife #bookstagrammer #bestbooks #earthday #inquinamento #nature
Allucinazione e realismo, tenerezza e mistero sono le cifre di un romanzo storico diverso da ogni altro, capace di proiettare il passato in un futuro prossimo che somiglia vertiginosamente al nostro. La città d’arte più famosa al mondo fa da scenario a un’avventura dal passo di nebbia e di tuono, in cui si muovono quattro personaggi che in modi diversi dovranno scegliere tra se stessi e Venezia. Il nuovo romanzo di Paolo Malaguti #lultimocarnevale è in tutte le librerie  #libriconsigliati #letteratura #bookstagram #bookstagrammer #bookoftheday #booksofinstagram #igersbook #instalibri #instabook #bookslover #leggere #libro #libiri #italiainlettura #sentimentalibri #picofthebook #librisulibri #librichepassione #ioleggo #ticonsigliounlibro #libridaleggere #consiglidilettura #libridaleggere #libreriamo  #picofthebook
PARTE 1 Avrei tante cose da raccontare ma vorrei farlo pian piano, non mi piace andare veloce anche se vado sempre di fretta e sembra che il tempo non basti mai. Vorrei raccontarti di quella volta di quando accadde quell’incidente o meglio, non un incidente con l’auto, non capire a male, io intendo incidente morale e mentale. Avevo solo quattro anni e affianco a casa mia c’era un’altra famiglia, infatti, andavo sempre a giocare con la loro figlia, era la mia migliore amica, oltre a Carla (la mia amica immaginaria). Un giorno fecero una festa nel loro cortile, adesso non ricordo di preciso di chi fosse il compleanno, ma ricordo perfettamente che c’erano tanti palloncini e alla fine della serata i grandi aprirono lo champagne e festeggiarono, ma arriviamo al dunque, quel che successe quel giorno era che il fratello della mia migliore amica (No quella immaginaria) all’improvviso stavamo da soli e cacciò un coltellino e me lo puntò addosso, mi stavo quasi per cagare sotto perché 1) lui era più grande di me 2) anche se fosse un coltellino, sembra tutto più grande agli occhi di un bambino. Fortunatamente venne mia sorella e lo spinse gridandogli “ma che diavolo stai facendo?” ps. Mia sorella non dice parolacce perché è molto credente quindi per lei è peccato. Comunque, lui iniziò a ridere e disse semplicemente “ma stavo scherzando”, non stavi affatto scherzando, coglione. Finita la festa passarono giorni e ci fu una giornata molto bella e sembrava tutto tranquillo, andai a casa della mia migliore amica a giocare con la casa delle bambole in cortile (come la invidiavo, volevo anche io una casa delle bambole), mentre stavamo giocando la madre la chiamò e lei andò dentro casa ed io l’aspettai e all’improvviso si avvicinò il fratello, quello che mi puntò il coltellino addosso. Mi disse “vieni con me, voglio farti vedere una cosa”, io come una bambina ingenua perché ovviamente nella Bibbia sta scritto “siate come dei piccoli

Loading