Picdeer logo Browse Instagram content with Picdeer

#festivaltroiateatro

Posts tagged as #festivaltroiateatro on Instagram

289 Posts

Cartolina dal Festival Troia Teatro: una fuga collettiva verso mondi altri.  Felici di aver avuto, per il terzo anno, l'opportunità di raccontare il Festival sui social! Un'edizione in cui firmiamo anche le foto del diario di bordo del 2018. Gli scatti sono di Mariablu Scaringella, nuova new entry di Puglia Off. Artista sensibile, in ogni scatto tutta la bellezza di un Festival che è un'emozione continua, tra sorrisi e incontri profondi e sinceri. L'album sulla nostra pagina Facebook.  BUONA ESTATE A TUTTI!  Nel frattempo si continua a lavorare! Non ci fermiamo mica qui! ;) #troiateatro18 #tuttaunaltratroia #festival #festivaltroiateatro #contemporaryart #visual #visualart #instateatro #teatro #attori #troia #ig_foggia #igersfoggia #weareinpuglia #thisispuglia #volgopuglia #igerspuglia #pugliaview #puglia #vivopuglia #puglia_city #pugliagram #puglialovers #volgofoggia #foggiaview #coloridipuglia  #adayinpuglia #yallerspuglia #vivofoggia
“Sapete aggiungere essenza all’essenza.” Antonella Parrella e Francesco De Santis parlando del nostro lavoro | Social storytelling @festivaltroiateatro 2016/2017/2018  #troiateatro18 #tuttaunaltratroia #festival #festivaltroiateatro #contemporaryart #visual #visualart #instateatro #teatro #attori #troia #ig_foggia #igersfoggia #weareinpuglia #thisispuglia #volgopuglia #igerspuglia #pugliaview #puglia #vivopuglia #puglia_city #pugliagram #puglialovers #volgofoggia #foggiaview #coloridipuglia  #adayinpuglia #yallerspuglia #vivofoggia
“Il filo annoda ed evoca l’intreccio di relazioni, dipendenze e liberazioni”. Nell’istallazione della Vetrina D’artista, progetto nato dalla collaborazione con le aziende Sica dal 1929 Abbigliamento Uomo e Re-HasH, il femminile ed il maschile si incontrano. Tra loro un dialogo fitto, un legame tra le parti intessuto a partire dall’elemento primigenio del tessile, che è il filo.  La vetrina d’Artista si anima con il lavoro della performer sarda Alessandra Asuni, in collaborazione con Antonella Parrella.  Il lavoro di creazione trae ispirazione da quello di due artiste che del filo ne hanno fatto elemento metaforico delle loro opere, la giapponese Chiharu Shiota e la sarda Maria Lai.  Come una moderna Anti-Penelope l’artista nell’istallazione in vetrina differisce l’attesa e la sposta ad un tempo successivo, vivificandola. Con una nuova attribuzione di senso, la sospensione temporale e, soprattutto, fisica degli oggetti, acquista un nuovo significato, e consente di rielaborare quegli elementi del maschile capaci di farsi oggetto di una narrazione Altra, da cui si dipana il filo del racconto.  La performer intreccia, tesse, tende i fili e, sospendendo gli oggetti di scena, imbastisce reti che catturano parole e raccontano storie.  L’opera in vetrina si annoderà idealmente e fisicamente alla performance di fine laboratorio, che si svolgerà durante il Festival con un gruppo di donne.  Due progetti collegati e legati strettamente, in una edizione dedicata al tema della Performance come Esperienza che vuole riflettere sulla relazione tra attore/performer e spettatore/pubblico.

Loading